Curricolo Progettazione Didattica - Istituto Aveta

Vai ai contenuti

Menu principale:

Curricolo Progettazione Didattica

La Scuola > Documenti condivisi

Progetto "Trinity" (2015/2018)
Alla luce di quanto previsto dalla normativa vigente, dall’analisi della situazione socio-culturale ed economica del contesto in cui la nostra istituzione opera e dalla lettura del RAV e confluiti nel Piano di miglioramento, per l’ampliamento dell’offerta formativa, la Scuola propone:
“Trinity”
Descrizione del Progetto
Il progetto “Trinity” è un corso di lingua inglese che il nostro Istituto attua ormai da tre anni.
Il Trinity College è un ente certificatore britannico fondato nel 1870 e patrocinato da Sua Altezza Reale il Duca di Kent.
La frequenza dei corsi consente di sostenere un esame orale che rilascia una certificazione, riconosciuta sia in Italia che nel Regno Unito.
I corsi prevedono una frequenza di 40 ore annue, spalmate su un arco di tempo che va da Ottobre ad Aprile.
I suddetti corsi sono tenuti in orario extrascolastico.
Al termine dei corsi è previsto un esame che si svolge nell’ultima decade di Aprile.
L’esame consiste in una conversazione in lingua inglese con esaminatore esterno scelto dal Trinity College ed inviato presso la nostra Istituzione scolastica direttamente da Londra.
La conversazione verte su argomenti di difficoltà graduata a secondo dei livelli dell’esame (Grades) e si basa su conversazioni di vita quotidiana.
Il Progetto è rivolto agli alunni di Terza, Quarta e Quinta Primaria.
Finalità
- Approfondire la conoscenza della lingua inglese
- Potenziare e/o migliorare la competenza comunicativa nelle abilità orali;
- Acquisire una pronuncia più corretta;
- Conseguire le certificazioni TRINITY GESE (Grades 1, 2, 3,)
Destinatari
- Alunni di 3^ 4^ e 5^ Primaria
Competenze attese
Al termine dell’ Initial Stage l’alunno:
- è in grado di comprendere una semplice conversazione quotidiana;
- è capace di comunicare in compiti elementari di routine;
- sa applicare strutture sintattiche molto semplici attraverso locuzioni memorizzate.
Valutazione
Ogni singolo alunno verrà valutato da un esaminatore Trinity proveniente direttamente dal “Trinity College” di Londra e i risultati possono essere classificati come segue:
A – distinction (distinto)
B – merit (merito)
C – pass (superato)
D – fail (non superato)

Denominazione Progetto

Trinity

Priorità cui si riferisce

Miglioramento delle competenze linguistiche degli alunni

Traguardo di risultato

Conseguimento delle certificazioni TRINITY GESE (Grades 1, 2, 3,)

Obiettivo di processo

Essere in grado di comunicare in compiti elementari di routine.
Riuscire ad applicare strutture sintattiche molto semplici attraverso locuzioni apprese e memorizzate.

Situazione su cui interviene

Il progetto nasce dall’idea di potenziare le capacità linguistiche al fine di portare gli alunni alla padronanza della lingua inglese, competenza oggi considerata indispensabile.  

Attività previste

Lezioni frontali con durata di 40 ore distribuite nell’arco dell’anno didattico in corso.

Risorse finanziarie necessarie

3.500 € per lo svolgimento delle attività di formazione (tassa d’esami, compenso per gli esperti esterni, correzione delle esercitazioni, materiali didattici)

Altre risorse necessarie

Una LIM per le attività di formazione (non ancora disponibili)

Indicatori utilizzati

Risultati scolastici in L2 - lingua inglese.

Stati di avanzamento

Il miglioramento atteso al termine dei tre anni del progetto dovrà essere quello di un innalzamento del livello di padronanza della lingua con risultato finale del 90% rispetto alla situazione attuale.

Valori / situazione attesi

Il valore di partenza è del 60%; quello atteso finale del 90%.


Progetto "Il Filo dell'Arte" (2015/2018)
Descrizione del Progetto
Il progetto “Il Filo dell’Arte” è orientato verso l’apprendimento di un profilo di competenze mirato verso il trasferimento di abilità in materia di ricamo, cucito e creazioni artistiche varie.
Il progetto è appositamente creato in base all’età del bambino, alle sue capacità manuali e di comprensione dei temi affrontati.
Questo progetto rappresenta un percorso didattico che mira a portare l’alunno ad una conoscenza sempre maggiore del mondo artistico (sia in termini teorici che pratici) e dei diversi supporti e materiali ad esso collegati. Il bambino ha, così, anche la possibilità di sondare ed autovalutare il proprio talento e le proprie inclinazioni artistiche (anche in prospettiva del futuro percorso scolastico e professionale).
Le attività si svolgeranno ogni lunedì dalle ore 16:00 alle ore 17:30.
L’azione formativa comprende la realizzazione di manufatti artigianali e si concluderà con l’esposizione dei lavori eseguiti durante il corso.
Il Progetto è rivolto a tutti gli alunni della Scuola primaria.
Finalità
- Approfondire l’arte e l’abilità in materia di cucito, ricamo e creazioni artistiche varie attraverso l’utilizzo di tecniche base.
- Realizzare manufatti artigianali.
Alunni coinvolti
- Tutti gli alunni della Scuola Primaria
Obiettivi operativi
Acquisire capacità di lettura ed interpretazione delle tecniche di base per l’esecuzione dei lavori, operative di lavori a maglia, a uncinetto o del ricamo, ma soprattutto operative di lavoro di fantasia.
Descrizione delle Attività
Spiegazione e utilizzazione delle tecniche di base per l’esecuzione dei lavori a maglia, a uncinetto, del ricamo e quelli realizzati con la fantasia.
Scelta, attraverso schemi e schede, del disegno che verrà realizzato e ricamato.
Esecuzione individuale del lavoro progettato.
Competenze attese
Al termine del corso l’alunno:
- è in grado di produrre ricami e applicazioni su tessuto, asciugamani, buste ed altro;
- è capace di riconoscere e riprodurre i punti base del ricamo;
- sa realizzare lavoretti simpatici quali: bambole, fermacapelli, buste portaposate, portacellulare ed altro.
Tempi
1 ora settimanale per ciascun quadrimestre.
Valutazione
A conclusione del Corso verrà allestita una Mostra fatta di:
A - slide fotografico dei vari momenti  di creazione;
B – esposizione di tutti i ricami realizzati;
C – visione dei lavori artigianali.
Conclusione
La conclusione di questo percorso prevede la possibilità di costruzione di un evento espositivo nella scuola aperto alla partecipazione delle famiglie e del corpo docente: in questa sede, i bambini potranno esporre i loro lavori e condividere l’esperienza realizzata.

Denominazione Progetto

“Il Filo dell’Arte”

Priorità cui si riferisce

Far apprezzare l’Arte manuale come espressione ed esperienza personale.

Traguardo di risultato

Realizzazione di piccole opere e manufatti artigianali con la conclusione di una esposizione dei lavori eseguiti.

Obiettivo di processo

Acquisire capacità e tecniche di base per l’esecuzione dei lavori estrapolati dal proprio ingegno e  dalla fantasia.

Situazione su cui interviene

Il progetto nasce dall’idea di approfondire l’arte e l’abilità in materia di cucito, ricamo e creazioni artistiche, abilità poco in atto tra la generazione odierna.

Attività previste

Laboratori con durata di 4 ore distribuite nell’arco di ogni mese che si concluderanno alla fine di maggio.

Risorse finanziarie necessarie

1.000 € per lo svolgimento delle attività di formazione (compenso per gli esperti esterni e materiali vari per la realizzazione delle piccole opere)

Indicatori utilizzati

Realizzazione di oggetti artistici.

Stati di avanzamento

Il miglioramento atteso al termine dei tre anni del progetto dovrà essere quello di un maggior coinvolgimento degli alunni alle attività preposte.

Valori / situazione attesi

Il valore di partenza è del 40%; quello atteso finale del 95%.


Progetto “Mini Basket” (2015/2018)
Descrizione del Progetto
Il progetto “Minibasket” è un ‘attività educativa che mira allo sviluppo di funzioni di ordine cognitivo, emotivo-affettivo, sociale e relazionale attraverso il movimento. L’obiettivo principale sarà quello di apprendere il maggior numero di capacità coordinative e psico-motoria.
Questa attività vuole inculcare come il rispetto delle regole e la condivisione dei valori fondanti dello sport siano la base per essere degli sportivi di successo, ma soprattutto delle persone migliori.
Il Progetto è rivolto ai bambini di 5 anni e a tutti gli alunni della scuola Primaria.
Finalità
- Sviluppare un programma di promozione dello sport inteso come gioco.
- Condividere le finalità educative con gli alunni di altre classi.
- Realizzare una efficace azione di coinvolgimento e di avvicinamento a questo sport.
Obiettivo
- Diffondere la cultura sportiva e i suoi valori tra i più piccoli
- diffondere la conoscenza del Basket
- Far conoscere dove poterlo praticare
Vengono affrontati argomenti quali:
* il valore della squadra
* il segreto è divertirsi
* il valore della vittoria (e della sconfitta!)
* l’importanza dell’impegno
* l’arbitro come un amico
* avversari ma non nemici
* anche i “piccoli” possono giocare
* l’errore fa parte del gioco
Destinatari
- Alunni terza sezione della scuola dell’Infanzia (5 anni)
- Tutti gli alunni della Scuola Primaria
Competenze attese
L’alunno impara le regole di squadra e di gruppo, rispettandole e applicandole.
L’alunno è in grado di sapersi mettere in gioco gareggiando con altre squadre.
Valutazione
Gli alunni che aderiranno al progetto “Minibasket” saranno invitati, a gruppi, ad assistere alle partite di altre squadre per quantificare e qualificare le proprie forze.
- Al termine del corso si organizza prima un torneo interclasse facendo poi seguito ad un torneo competitivo con altre squadre di paesi limitrofi.
- Organizzare nelle scuole vicine incontri vari.   

Denominazione Progetto

“Mini Basket”

Priorità cui si riferisce

Sviluppare un programma di promozione dello sport inteso come gioco.

Traguardo di risultato

Diffondere la conoscenza delle regole del Basket per poterlo facilmente praticare.

Obiettivo di processo

Diffondere la cultura sportiva e i suoi valori tra i più piccoli.

Situazione su cui interviene

Il progetto nasce dall’idea di educare i bambini ai valori della squadra, all’importanza dell’impegno collettivo e al saper divertirsi a prescindere se si vince o si perde.

Attività previste

Allenamento e lezioni  con durata di 2 ore a settimana.

Risorse finanziarie necessarie

3.000 € per lo svolgimento delle attività di formazione (compenso per gli esperti esterni e attrezzature sportive.

Stati di avanzamento

Il miglioramento atteso al termine dei tre anni del progetto dovrà essere quello di organizzare tornei interclasse facendo poi seguito ad una gara competitiva con le squadre di altre scuole.

Valori / situazione attesi

Il valore di partenza è del 50%; quello atteso finale del 95%.


Ulteriori Progetti Curricolari
Nel triennio saranno sviluppati i seguenti progetti curriculari ed extracurriculari tesi a favorire il conseguimento degli obiettivi formativi nonché degli obiettivi di apprendimento contenuti nelle Indicazioni Nazionali di studio personalizzate nella scuola dell’infanzia e nella scuola primaria.
Progetto continuità
Il progetto “Continuità” elaborato dal nostro Istituto nasce dall’esigenza di individuare e condividere un quadro comune di obiettivi su cui costruire percorsi didattici che favoriscono una graduale conoscenza del “nuovo” e per evitare un brusco passaggio al cambio di ogni ordine di scuola.
Si organizzano incontri tra i docenti della scuola dell’Infanzia e della scuola Primaria per ricevere informazioni e conoscere la realtà degli alunni che si scriveranno al primo anno del
corso. Vengono condivisi criteri di valutazione per le abilità di base in uscita e i prerequisiti in ingresso. L’Istituto, inoltre, promuove una collaborazione con le scuole Superiori di I grado presenti sul territorio.
Progetto giornalismo
Il progetto nasce dall’idea di potenziare le capacità di osservazione e di analisi della realtà circostante degli alunni e di sensibilizzare il loro spirito critico basato sulla tolleranza e sul dialogo. Inoltre, esso rappresenta un’importante strumento didattico, valido a motivare e stimolare gli alunni alla scrittura.
Oggi la tecnologia ci offre l’opportunità di riproporre e rinnovare questa attività collettiva incrementandone l’aspetto cooperativo e comunicativo.
Progetto lettura
La scuola attraverso il progetto intende promuovere itinerari e strategie atti a suscitare curiosità e amore per il libro e far emergere il bisogno e il piacere della lettura. L’obiettivo  di questo percorso è avvicinare i bambini ai libri per condurli ad una lettura spontanea e divertente, e renderli consapevoli della sua funzione formativa, volta all’arricchimento del pensiero e allo sviluppo delle potenzialità espressive.
Visite guidate e viaggi d’istruzione
La scuola programma visite guidate e viaggi d’istruzione per dare la possibilità a tutti i bambini, attraverso l’esperienza diretta e la concretezza dei luoghi, di sensibilizzarli al rispetto e alla tutela degli ambienti, creando un atteggiamento responsabile nei confronti di tutto ciò che li circonda e che fa parte dei propri vissuti e della comunità circostante.
Le uscite saranno programmate nel territorio e nei paesi viciniori ed i  luoghi saranno scelti in base ai contenuti del progetto curriculare durante l’anno scolastico in corso.


 
Torna ai contenuti | Torna al menu