Vai ai contenuti

Pensiero Settimanale

Con Gesù
"Come una palla di gomma”
Gesù ha promesso che se rimaniamo nel suo amore «la nostra gioia sarà completa» (Gv 15,11). La gioia, quindi, è frutto dell’amore anche se non possiamo aspettarci di amare e gioire in continuazione. A volte sono le preoccupazioni e le sofferenze che più ci tengono compagnia, ma pure in quei momenti «se rimaniamo nel suo amore» ci resta sempre un fondo di gioia.
Il credente è come una palla di gomma che riprende la sua bella forma sferica, anche dopo essere stata compressa. Dopo periodi di esperienze dolorose, noi recuperiamo in pieno la nostra gioia.
Se recidi tutti gli alberi di pere del tuo giardino non avrai più pere, allo stesso modo se nel tuo cuore recidi l’albero dell’amore non avrai più la gioia, perché solo sui suoi rami maturano questi frutti. Abbi dunque cura del giardino del tuo cuore.
Probabilmente facciamo tutti il grande errore di ricercare la gioia come finalità, come bene di consumo, così quando allunghiamo la mano per afferrarla ci sfugge. La gioia non si lascia catturare, va da sé spontaneamente verso coloro che amano. Ama e non ti dare pensiero. Ama e trasferisci sugli altri l’interesse e la cura che hai per te.
Ti è sicuramente accaduto che più ti sforzi di risolvere un problema e più lo perdi di vista; se invece che ai tuoi problemi indirizzi le tue energie con amore a quelli altrui, piano piano anche i tuoi scompariranno e in te tornerà la serenità.
(Wilfrid Stinissen)
Torna ai contenuti