Pensiero Settimanale - Istituto Aveta

Vai ai contenuti

Menu principale:

Pensiero Settimanale

Con Gesù

“La vita risponde"

Fu domandato a Gesù: “Signore, sono pochi coloro che si salvano?” (Lc 13, 23). Infatti se la maggior parte dei farisei credeva che il popolo d’Israele si sarebbe salvato, per alcuni gruppi meno ottimisti solo un piccolo numero sarebbe sfuggito alla condanna. D’altronde la questione ha interessato i credenti per secoli.
Gesù, ignorando volutamente la domanda sul numero dei salvati, ammonisce: “Sforzatevi di entrare per la porta stretta”.
Più che la quantificazione egli dimostra di avere a cuore la qualità della vita e, quindi, li incoraggia a non perdere tempo in teorie o previsioni, ma a impegnarsi quotidianamente per entrare dalla porta stretta.
La felicità eterna sarà frutto degli sforzi personali.
Se la vita sembra troppo breve per poter rispondere agli interrogativi che presenta, essa è però più che sufficiente per viverla. Per il cristiano le questioni teologiche vengono dopo quelle esistenziali che, in fondo, sono molto semplici: consistono nell’amore per Dio e il prossimo.
L’esperienza insegna che chi esercita “l’orizzontale” dell’amore reciproco e “la verticale” dello slancio verso il divino otterrà con il suo stesso vivere la risposta a tutte le domande che la vita gli pone.
(Wilfrid Stinissen)

 
Torna ai contenuti | Torna al menu