Vai ai contenuti

Tuffo nel passato 2024

Scuola > Momenti condivisi > Tuffo nel passato
2024: Un tuffo nel passato
Questo spazio è dedicato alle notizie, manifestazioni e momenti irripetibili fotografati nel tempo passato e nel tempo presente, vuole presentare la “linfa” che vivifica il nostro Istituto che è fatto di persone dedite al servizio di tutti, piccoli e grandi, a far crescere sempre di più il pezzetto del Regno di Dio che è nella Regina del Rosario di Pompei. Sono foto, ma ci auguriamo che diventino storia appassionante, da scrivere e ristampare, se ogni giorno sapremo essere sempre più significativi e sapremo accettare le sfide che ci vengono dal mondo di oggi. Ci riusciremo se sapremo continuare a camminare insieme.

*Il Sistema Solare *A Refettorio con gioia *Avventura Sensoriale Invernale *Amare l'Arte fin da piccoli *Sacre Ceneri

(12 Gennaio 2024)

Classe 5...attività STEAM che si colloca in una visione di matrice costruttivista, in cui gli alunni hanno messo in gioco contemporaneamente capacità intellettive e riflessive, manuali e creative, confrontandosi con gli altri e sviluppando lo spirito critico, competenze indispensabili per un inserimento attivo nella società attuale.
(12 Gennaio 2024)
Il pasto in mensa ha anche il ruolo di orientare, attraverso un approccio educativo, il comportamento alimentare del bambino verso uno stile salutare e consapevole, elevando il livello qualitativo dei pasti e mantenendo saldi i principi di sicurezza alimentare.
(22 Gennaio 2024)
Abbiamo preparato per i nostri piccoli un'avventura sensoriale invernale, che ha permesso ai bambini di riscoprire la magia del freddo inverno grazie alla proposta di molteplici attività "Montessoriane". Questa esperienza non solo li ha avvicinati alla stagione, ma ha stimolato la loro creatività attraverso il gioco - Un'educazione che va oltre i libri, nutrendo cuori e menti. (Maestra Michela)
(06 Febbraio 2024)
Un laboratorio creativo è innanzitutto un luogo, fisico e mentale, dove si sperimentano attività interessanti per esercitarsi e acquisire capacità e competenze sempre più complesse come la precisione. Inoltre attraverso queste attività può accrescere il livello di concentrazione perché sono attività che richiedono l’uso della motricità fine ed una buona e avanzata coordinazione mano-occhio.
(14 Febbraio 2024)
“Cenere in testa e acqua sui piedi.
Tra questi due riti, si snoda la strada della quaresima. Una strada, apparentemente, poco meno di due metri. Ma, in verità, molto più lunga e faticosa.
Perché si tratta di partire dalla propria testa per arrivare ai piedi degli altri.
(Don Tonino Bello)
Torna ai contenuti